Carabinieri fermano uomo per possesso di droga e intervengono in un incidente

Sabato e domenica, con particolare attenzione agli orari notturni, i Carabinieri della Compagnia di Poggio Mirteto, impegnando complessivamente 20 Militari e 10 pattuglie dedicate allo specifico servizio, hanno effettuato un’attenta opera di prevenzione e vigilanza in materia di circolazione stradale, fenomeno in netto aumento nei giorni festivi.

Il servizio che ha interessato in special modo i comuni più vicini alla via salaria, ha coinvolto i militari in una serie di posti di controllo, coordinati e contemporanei con piu’ equipaggi ed ha consentito di fermare complessivamente 62 tra autoveicoli e motocicli, con la conseguente identificazione di 90 soggetti, dei quali 23 cittadini stranieri.

Inoltre, durante l’attività sono stati deferiti in stato di libertà due persone alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti:

  • Fara in Sabina, località Canneto, sabato sera verso le ore 20, personale dell’aliquota radiomobile di Poggio Mirteto interveniva per un incidente stradale, in quanto poco prima un cittadino straniero di circa 50 anni, residente in provincia di Roma, autonomamente aveva perso il controllo della propria autovettura ed era andato a collidere con un altro mezzo parcheggiato in strada. Gli operanti giunti sul posto, d’iniziativa, sottoponeva il guidatore ad un esame tecnico speditivo tramite alcoltest ed il soggetto risultava al volante in stato di ebbrezza;
  • Toffia, domenica mattina verso le ore 00:40 circa, un equipaggio della stazione Carabinieri di Fara in Sabina notava un uomo a piedi camminare da solo lungo la via Farense, vista la strana situazione, dovuta all’ora, al luogo ed all’atteggiamento del soggetto, i Militari decidevano di effettuare una perquisizione personale, all’atto della quale in un borsone in suo possesso rinvenivano in una busta in plastica circa 385 gr. di marijuana e sulla persona ulteriori 15 gr. circa della medesima sostanza, ragion per cui l’italiano 25enne era denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La marijuana veniva sequestrata e presa in custodia per le successive analisi di laboratorio, dopo le quali sara’ depositata presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Rieti.

Analizzando attentamente la situazione dal punto di vista dei furti o dei reati contro il patrimonio, nelle ultime settimane nella parte sud della Provincia di Rieti, anche grazie all’opera costante di monitoraggio, non si segnalano denunce di tali eventi delittuosi, tuttavia la sorveglianza rimane sempre molto alta e se del caso tutti i cittadini sono invitati a contattare immediatamente il numero d’emergenza 112.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here