Beneficiava del reddito di cittadinanza senza averne diritto. Denunciato dai Carabinieri

Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Rieti, a conclusione di attività ispettiva, ha denunciato all’Autorità Giudiziaria P.M., classe 1965, esercente attività edilizia, resosi responsabile della violazione di cui all’art. 7, comma 2, del D.L. 4/2019, per avere omesso di comunicare la variazione del reddito, beneficiando indebitamente dell’indennità del reddito di cittadinanza, per complessivi euro 1.648,66.

A Rieti i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Rieti, unitamente a personale della Stazione Carabinieri di Rieti, a conclusione di attività ispettiva, nell’ambito dei controlli mirati alla corretta applicazione del protocollo di sicurezza Covid-19 sui luoghi di lavoro, hanno elevato sanzione amministrativa nei confronti di G.P., del 1937, resosi responsabile della violazione di cui all’art. 4 della legge 35/2020, per la mancata adozione delle misure di informazione e di prevenzione rispetto al rischio epidemiologico Covid-19 all’interno della propria azienda. E’ stata elevata sanzione amministrativa per complessive 400 euro.

A Scandriglia i Carabinieri del NAS di Viterbo, sulla scorta delle risultanze emerse nell’ambito delle attività ispettive svoltasi nella casa famiglia per anziani hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria C.G., classe 1986, in qualità di titolare della struttura, per omessa comunicazione all’Autorità di P.S. delle generalità degli ospiti.

A Rivodutri i Carabinieri del NAS di Viterbo, sulla scorta delle risultanze emerse nell’ambito delle attività ispettive svoltasi in una comunità alloggio per anziani, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria A.L., classe 1973, in qualità di titolare della comunità per omessa comunicazione all’Autorità di P.S. delle generalità degli ospiti.

A Magliano Sabina i Carabinieri del NAS di Viterbo, sulla scorta delle risultanze emerse nell’ambito delle attività ispettive svoltasi nella comunità alloggio comunale di Magliano Sabina, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria S.C., classe 1973, in qualità di rappresentante società gerente della comunità, per omessa comunicazione all’Autorità di P.S. delle generalità degli ospiti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here