Autista aggredito, i vertici Cotral esprimono solidarietà e vicinanza

I vertici di Cotral esprimono solidarietà e vicinanza all’autista aggredito questa mattina mentre prestava servizio a bordo di un mezzo aziendale nel capoluogo sabino.
“Episodi come quello di oggi – dichiarano il presidente e l’amministratore delegato di Cotral Amalia Colaceci e Arrigo Giana (nella foto) – sono inaccettabili. I nostri autisti si adoperano ogni giorno per garantire il servizio di trasporto, dimostrando professionalità e senso di responsabilità anche nelle situazioni più difficili. Auspichiamo che si ristabilisca al più presto un clima di fiducia intorno all’azienda, anche alla luce degli sforzi di risanamento economico e degli investimenti messi in campo per migliorare la qualità del servizio”.

1 commento

  1. voi scrivete: “I vertici di Cotral esprimono solidarietà e vicinanza all’autista aggredito questa mattina mentre prestava servizio a bordo di un mezzo aziendale nel capoluogo sabino.
    “Episodi come quello di oggi – dichiarano il presidente e l’amministratore delegato di Cotral Amalia Colaceci e Arrigo Giana ”
    … è TUTTO VERO E LO CONDIVIDO
    Però sia COLACCI E GIANA non li ho mai sentiti chiedere scusa a tutti i pendolari che magari quando la mattina gli autobus non passano o passano con 10/15 minuti di ritardo (senza che nessuno ti avvisa) e costringono gli studenti a usare altri mezzi o in alcuni casi entrare alla 2a ora (posso essere inca..to per questo?)
    Considerando poi che ho fatto a mia figlia l’abbonamento annuale la mattina quando riesce a salire sul cotral Torri in Sabina-Roccantica-Poggio Mirteto non trova mai posto a sedere…e da quello che mi racconta almeno la metà dei passeggeri non ha ne abbonamento ne biglietti giornalieri … dato che i controllori stanno al calduccio in ufficio (posso essere incaz..to per questo?)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here