Asm, Paggi Rietidecide: è arrivata l’ora delle scelte

Ivano Paggi

“Con i suoi duecento dipendenti, l’importanza strategica per il decoro urbano e la mobilità dei reatini, Asm rappresenta certamente una delle realtà più importanti, se non la più importante, ancora presente sulla città capoluogo. Da troppo tempo tra i dipendenti e nella popolazione si percepisce da un lato l’inadeguatezza della qualità dei servizi, dall’altro l’incertezza sul futuro aziendale.
Abbiamo apprezzato le recenti dichiarazioni del nuovo Presidente, Alessio Ciacci, che ha messo in guardia sulle conseguenze che potrebbero derivare da ulteriori ritardi nelle decisioni strategiche da assumere sull’Azienda. La politica, quella con la P maiuscola, deve finalmente decidere quale sarà il futuro assetto aziendale e quali saranno gli obiettivi da perseguire, non solo per permettere ad Asm di sopravvivere ma, anzi, per renderla più forte e strutturata. A nostro avviso, l’Azienda può diventare un riferimento per il territorio d’area vasta che le riforme istituzionali stanno ridisegnando negli ultimi tempi.
Ma per far questo è necessario che il Comune di Rieti – che riveste, lo ricordiamo, allo stesso tempo un doppio ruolo di socio di maggioranza e di cliente – decida una volta per tutte, e in fretta, quale strada intende percorrere. Il Consiglio comunale ha votato già da più di un anno per la gara a doppio oggetto ma sul tavolo ci sono anche altre ipotesi, altrettanto valide. La nostra opinione è che, qualsiasi strada si decida di intraprendere, è bene che lo si faccia immediatamente, nel giro di pochi mesi. E magari anche coinvolgendo la città in un ampio dibattito sul tema. Anche perché è evidente che qualsiasi scelta verrà presa, richiederà tempi non certo brevi e non pochi passaggi amministrativi per essere concretizzata.
Si badi bene che questo non è un dibattito limitato agli addetti ai lavori, alle strategie istituzionali o agli aspetti societari e finanziari dei soggetti coinvolti. Dalla scelta di un indirizzo chiaro per Asm dipendono invece, a cascata, la qualità e la tipologia dei servizi offerti ai reatini – e non solo ad essi – a partire dall’igiene urbana, dalla raccolta differenziata e dai trasporti, solo per fare alcuni esempi. Noi tutti raccogliamo quotidianamente le segnalazioni di tanti reatini che avvertono un peggioramento nella pulizia della città o nel trasporto pubblico. Per rispondere a tali esigenze è fondamentale che, a monte, si decida come strutturare l’Asm del futuro, come rafforzarla finanziariamente, come ridare certezze ai dipendenti. Altrettanto urgente è mettere mano a situazioni non più sostenibili, come quella delle Farmacie che negli ultimi anni hanno contribuito alle perdite e che, invece, dovrebbero essere uno dei punti di forza di Asm. Auspichiamo che la politica decida. E che lo faccia in fretta”.
E’ quanto dichiara il presidente dell’Associazione Rietidecide, Ivano Paggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here