ARRIVI E PARTENZE AL REAL RIETI

Real Rieti Calcio a 5 Cabezaolias e Perotto

Il Real Rieti  inizia il mercato di riparazione coi fuochi d’artificio, due nuovi acquisti sono stati ufficializzati dalla società Alemao, Cabezaolias e contemporaneamente sono stati sciolti i contratti di Antonelli, Lara e  Sandrinho.

Luis Gustavo Perotto detto “Alemao”, brasiliano classe 1985 nato a Porto Alegre ma con antenati di origine veneta è un laterale offensivo dotato di ottima tecnica e buone capacità realizzative. Alto 170 cm per 70 kg, cresciuto nelle giovanili dell’Ubra ha militato nel Gustavo Schreiber prima di sbarcare in Italia a Belluno in A2 dove lo scorso anno ha concluso la stagione con 18 reti all’attivo. Quest’anno ha iniziato la stagione in serie A1 con la Franco Gomme Venezia dove ha collezionato 10 presenze e 1 gol.

Marcel Marques Cabezaolias invece è un universale italo brasiliano classe 1983 con esperienze importanti con la maglia della Luparense e dell’Augusta. Fortemente voluto da mister David Ceppi che lo scorso anno con lui ha festeggiato a Potenza la promozione in A2, è un giocatore versatile con spiccate doti difensive. Ha iniziato la stagione a Potenza, squadra in cui indossava anche la fascia di capitano, realizzando 2 reti. Idolo della tifoseria Lucana, arriva a Rieti a titolo definitivo. I due nuovi acquisti esordiranno sabato nella delicata trasferta del Real a Roma con la Lazio.

Dopo l’ufficializzazione degli ingaggi di Alemao e Cabezaolias, si muove anche il mercato in uscita del Real. Gli amarantoceleste salutano Franco Antonelli e Matias Lara che tornano alle loro rispettive società. Antonelli infatti tornerà a Modugno squadra che ne detiene il cartellino, in A2, mentre Lara di proprietà del Kaos Bologna sta valutando attentamente le offerte arrivate per lui per decidere la sua futura destinazione.

Diverso invece il discorso riguardante Sandrinho, il campione del mondo lascia il Real in maniera consensuale:” Sono stati mesi bellissimi qui a Rieti- sottolinea Sandrinho- ma purtroppo a causa delle mie non perfette condizioni fisiche non ho potuto contribuire come avrei voluto alla causa, da qui la decisione di rescindere consensualmente l’accordo che mi legava al club”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here