Amatrice e i monti della Laga a “Fiera Milano City 2019”

FOTO: Enrico Ferri

Lo stand del Lazio quest’anno focalizza l’attenzione su quattro tematiche turistiche: “I Cammini del Lazio”, “I Borghi e la dimensione umana”, “I Siti e Patrimonio Unesco nel Lazio”, “Open golf 2019: il Lazio e la promozione del sistema golfistico regionale” per supportare, con il materiale promozionale dedicato a ciascuna tematica, l’attività degli operatori laziali che affrontano la sfida dei nuovi turismi, sempre più specializzati e multitarget.

L’Agenzia regionale del Turismo, nelle tre giornate di fiera, organizza l’evento di promozione e comunicazione “LAZIO, LA REGIONE DELLE MERAVIGLIE”, articolato in slot, all’interno dei quali i rappresentanti delle diverse realtà locali presentano le novità della prossima stagione turistica e i progetti messi in campo. Non può mancare l’attenzione sulle eccellenze enogastronomiche del Lazio attraverso un “food-experience” e due “degustazione dei prodotti del Lazio” curati da Agro Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma e da Terre Ospitali, la rete di imprese dell’accoglienza e dell’eccellenza enogastronomica dei Castelli Romani e dei Monti Prenestini. Non resta che riassumere di cosa si parla nel ricco programma di eventi di promozione e comunicazione:

DOMENICA 10 FEBBRAIO – “LAZIO, LA REGIONE DELLE MERAVIGLIE”
Ore 11.30

Inaugurazione dello Stand della Regione Lazio e Presentazione del nuovo portale dell’ospitalità VISITLAZIO.COM da parte dell’Assessore al Turismo e Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi, con la partecipazione di Giovanni Bastianelli ENIT e Roberta Milano Esperta Turismo Digitale. A seguire “FOOD EXPERIENCE” a cura di Agrocamera

Ore 15:30
“I BORGHI MARINARI DEL LAZIO”, una panoramica a 360 gradi sulle realtà della costa laziale tirrenico-pontina con i principali protagonisti: Francesco Maria di Majo Autorità Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Angelo Magliozzi Comune di Gaeta (LT), Marco Maurelli Progetto Rete “I borghi marinari di Roma”, Luca Calselli “Città della Cultura della Regione Lazio 2019: San Felice Circeo, Ponza e Ventotene”.

Ore 16:30
“TURISMO ENOGASTRONOMICO: LE STRADE DEL VINO DEL LAZIO” il patrimonio enologico della regione è una delle punte di diamante dell’agricoltura laziale. Ma poiché a questi tesori del gusto si associano enormi ricchezze culturali costituite da tesori artistici, paesaggistici e ambientali, oltre al senso di responsabilità nel lavoro e di appartenenza ad una comunità, la creazione di itinerari enogastronomici rappresenta un vero e proprio strumento di tutela e forte attrazione turistica. Proprio questo vengono a presentare: Piero Riccardi, Strada Terra del Cesanese di Olevano Romano; Antonio Borgia, Strada del Cesanese del Piglio; Roberto Rotelli, Strada dei vini dei Castelli Romani; Liborio De Rinaldis, Strada Terre Etrusco Romane.

DEGUSTAZIONE ENOGASTRONOMICA DEI PRODOTTI LAZIALI a cura di Agrocamera

LUNEDI’ 11 FEBBRAIO

Ore 10.30
“TURISMO LENTO, ITINERARI DEL LAZIO” a cura di Stefano Ardito giornalista e documentarista, Paolo Cassola Parco Nazionale del Circeo, Fortunato Demofonte CAI di Amatrice (Rieti): si parla quindi di turismo e itinerari outdoor e in particolare: della ricchezza delle aree naturalistiche del Circeo e di tutti i diversi modi di vivere il parco: storia, archeologia, didattica, turismo, sport, enogastronomia; della montagna di Amatrice e i suoi percorsi per ogni tipo di camminatore, dal dilettante al più esperto, della Casa della Montagna, ideata dal Club Alpino Italiano in collaborazione con Anpas, che ospiterà il CAI di Amatrice e tutte le attività ricreativo e culturali legate alla montagna ed ancora dell’Itinerario Italia, il più lungo d’Europa.

Ore 11:30
PRESENTAZIONE DEL VOLUME “Giardini, Ville e Castelli del Lazio” far conoscere il territorio del Lazio attraverso le sue mille chiavi di lettura è la missione dell’Agenzia regionale del turismo; con questa pubblicazione si è scelto di intraprendere un viaggio nei più bei giardini e parchi del Lazio attraverso un suggestivo itinerario tra sorprendenti scenari di architettura e di natura. Con un focus su uno dei più bei giardini d’Europa, dal 2000 monumento naturale del Lazio, il Giardino di Ninfa. Ne parlano Alberta Campitelli Associazione Parchi e Giardini d’Italia e Tommaso Agnoni Fondazione Roffredo Caetani.

Ore 12:15
LA TUSCIA DELLE MERAVIGLIE: “Tuscia Experience” Turismo Esperienziale è muoversi alla ricerca di un’esperienza unica, irripetibile che permetta approfondire la cultura e la tradizione dei luoghi e immergersi nella vita degli abitanti e nelle loro abitudini quotidiane. L’artigianato è una vocazione importante non solo del centro storico di Viterbo ma di tutta la Tuscia. Ce ne parla Annamaria Olivieri Camera di Commercio di Viterbo.

Nel territorio della Tuscia vi è una concentrazione straordinaria di ville e giardini storici incastonati in un paesaggio magnifico costellato da borghi, tutti da scoprire con i gift “Il Giardino Segreto” di PromoTuscia che offre una novità nel settore della commercializzazione turistica.

Relatore Ivana Pagliara di PromoTuscia

Pomeriggio

Ore 15
“OPEN GOLF 2019” il Lazio e la promozione del sistema golfistico regionale il Lazio si arricchisce di un nuovo segmento turistico, quello golfistico. La federazione italiana golf, riconoscendo l’eccellenza dei circoli golfistici del Lazio, ha scelto infatti il circolo golf Olgiata per l’appuntamento 2019 dell’Open d’Italia inserito tra gli eventi principali del calendario dello European Tour. Di questo e delle attività di promozione sportiva e territoriale finalizzate alla diffusione della pratica golfistica sportiva parleranno Lorenza Bonaccorsi Assessore regionale al Turismo e Pari Opportunità, Carlo Scatena Comitato Regionale Fig Lazio, Andrea Pischiutta Consigliere Federale Fig, moderatore Pierluigi Pardo, giornalista Mediaset.

Ore 16
“CICLOTURISMO, BIKE-HOTEL E TURISMO LENTO IN CIOCIARIA” si sta affermando nel territorio Ciociaro, un modello di turismo lento e sostenibile, lungo i circuiti ciclistici della zona incontaminata del Lago di Canterno e tra i borghi e le città d’arte, ancora ricchi di tradizioni e antichi sapori. Ce ne parlano: Giovanni Bastianelli ENIT; Marco Bussone UNCEM; Achille Bellucci Comunità Montana Monti Ernici, Luciano REA Ciociariaturismo. Partecipano: lo Chef (Cuciniere) Salvatore Tassa e Valerio Agnoli ciclista professionista.

MARTEDI’ 12/02/2019

Ore 10:45
“TURISMO RESPONSABILE, PROPOSTE SOSTENIBILI NEI PARCHI E NELLE AREE PROTETTE DEL LAZIO” parlare di Turismo responsabile vuol dire rivolgersi ad un pubblico interessato ad una particolare tipologia di turismo, quello sostenibile, cambiando modo di essere: da turista a viaggiatore consapevole che adotta comportamenti adeguati ai posti e alle circostanze per salvaguardare l’ambiente, le specie che lo abitano e anche la salute propria e degli altri.

A tal fine, la Direzione Capitale Naturale Parchi e Aree Protette presenta la campagna informativa “Informati, pensa, viaggia”, elaborata nell’ambito del progetto europeo Life ASAP (Alien Species Awareness Program) e le più significative iniziative di promozione turistica delle aree protette del Lazio: Giorniverdi e il Progetto Destimed oltre a Il Cammino Naturale dei Parchi .

Relatori Nicoletta Cutolo e Andrea Monaco della Direzione Capitale Naturale Parchi e Aree Protette della Regione Lazio

Ore 11.30
“NUOVA GUIDA AL TURISMO ENOGASTRONOMICO DEI CASTELLI ROMANI” un itinerario di cinquanta chilometri da percorrere a piedi, dai Castelli Romani alle porte di Roma, lungo la Via Appia Antica. Attività che prevedono il consumo di molte energie! Ma niente paura, c’è “Passeggiando, pasteggiando ai Castelli Romani” la guida nella quale trovare tutti i posti dove pellegrini e viaggiatori, famiglie e camminatori possono rifocillarsi con prodotti culinari che hanno tradizioni secolari. La DMO Castelli Romani con il supporto del gruppo Castelli Romani Food&Wine e la Rete di Imprese Terre Ospitali presentano la guida e i relativi 30 prodotti certificati, 2 IGP, 9 vini che vantano certificazioni DOC e DOCG, 50 sagre e feste enogastronomiche, 200 piatti della tradizione.

Relatori Giuseppe De Righi, Roberto Libera DMO Castelli Romani e Patrizia Di Fazio Rete di Imprese Terre Ospitali (RM)

DEGUSTAZIONE ENOGASTRONOMICA DEI PRODOTTI LAZIALI a cura della Rete di Imprese Terre Ospitali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here