Al Rosatelli di Rieti tenuto corso di formazione per docenti provenienti da tutta Italia

Si è recentemente concluso un percorso di formazione basato sul format CBL del Collaborative Mapping (MAB) organizzato dall’Istituto Celestino Rosatelli nell’ambito delle attività di formazione promosse dal Ministero dell’Istruzione. 

Il corso, che ha coinvolto oltre 40 docenti provenienti da diverse scuole secondarie di primo e secondo grado italiane, si è svolto interamente online per necessità legate all’attuale stato emergenziale. 

I docenti, coordinati da Mentor, hanno lavorato in squadre, procedendo alla mappatura collettiva, non solo di Rieti e provincia, ma di diverse aree della penisola. 

Obiettivo: connettere, attraverso dati percettivi e conoscenze culturali, i personali luoghi del cuore, in un percorso virtuale unico. 

Il corso, tenuto da Lorenzo Micheli, coadiuvato da Alberto Girardi, ha avuto la durata di 50 ore. Il team vincitore, composto da docenti di Campania, Sicilia, Liguria ed Abruzzo, ha prodotto un progetto, “L’etica dell’acqua”, teso a valorizzare i luoghi presi in analisi in relazione ad un bene prezioso per l’umanità intera: l’acqua.

La metodologia MAB, del tutto innovativa e replicabile in qualsiasi contesto scolastico (virtuale o reale) ha il duplice vantaggio di prestarsi alla interdisciplinarità e consentire di appropriarsi in modo unico dei luoghi che si vivono o, semplicemente, si attraversano. 

Amore per il viaggio inteso come percorso di conoscenza profonda e sedimentata, amore e rispetto per la propria terra (ma non solo!), senso di appartenenza, cittadinanza attiva: tutto declinato attraverso gli incredibili strumenti delle moderne tecnologie. Questi i valori che il Rosatelli, ancora una volta, propone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here