A Rieti apertura del Corso triennale Economia dell’Innovazione, assessora Rinaldi: “La Città sta crescendo”

«Rieti sta crescendo grazie a un lavoro di sinergia tra gli Enti. Stiamo dando a questo territorio la consapevolezza che ha molte possibilità da sfruttare su diversi fronti: il Polo universitario è uno di questi. L’apertura del corso di laurea triennale in “Economia dell’innovazione” è un grande passo verso il futuro». Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alla Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi, a margine dell’apertura del corso di laurea triennale interateneo in “Economia dell’innovazione” erogato dall’Università degli Studenti della Tuscia e l’Università Sapienza di Roma.

«Il rilancio di questo territorio e delle aree interne – ha proseguito l’Assessore – passa anche attraverso questi percorsi fondamentali: investire sull’Università e la formazione dei ragazzi può essere di grande aiuto per questa provincia. La Regione Lazio crede fortemente in questa sfida ed è pronta a fornire viabilità e infrastrutture necessarie che permetteranno agli studenti fuorisede di scegliere Rieti come meta per il percorso universitario. L’ampliamento della Salaria, con l’inizio lavori previsto nella primavera del 2024, consentirà proprio una connessione più veloce per raggiungere la provincia sabina in modo sicuro. Da ricordare, inoltre, che sono iniziati gli studi di fattibilità della ferrovia Rieti-Roma: un’ulteriore infrastruttura per portare i giovani a studiare in città».  

«Quella che stiamo mettendo in campo è una sfida unica, che ha bisogno di infrastrutture e non solo viabilità.  La Regione Lazio, infatti, sta lavorando per perseguire l’obiettivo di riutilizzo dell’Ospedale vecchio come campus universitario. L’avvio dei cantieri, almeno di una prima parte, è previsto entro la fine del 2023. Inoltre, continua il lavoro per individuare ulteriori risorse finalizzate al completamento e alla riqualificazione dell’ex Ospedale, con l’obiettivo di consegnare a Rieti un luogo fondamentale per lo sviluppo universitario», ha concluso Rinaldi.